PerchèSanremoE’Sanremo?

Com’è o come non è, anche quest’anno l’eterna novità del tracollo del Festivàl della Canzone Italiana fa notizia, nonostante tutto. E l’anno scorso pure. Come quello precedente. Ma certi eventi, si sa, non vivono mai scadenze. Come quelle stravaganti prime pagine che – anno dopo anno – strillano allo straordiario per una nevicata d’inverno o per il caldo torrido sulle … Continua a leggere

VotaRossoVotaNero

Con un preciso e deciso colpo di pennarello, depennerei dall’elenco dei candidati di ogni lista e schieramento chi vorrebbe ingarbugliarsi ed ingarbugliarci sulla legge 194. Che è una legge atipica, per lo sconquassato panorama legislativo italiano: cinque o sei punti ben definiti ed equilibrati, che regolamentano con ferma delicatezza un evento struggente. Non il solito lenzuolo stropicciato di articoli e … Continua a leggere

Metti una sera al tiggì..

Come in quelle scene dei film anni ’80, dove Bud Spencer diceva “guarda” al malcapitato indicando un altrove. E quello, voltatosi, non vedeva il manrovescio che gli arrivava tra capo e collo. Poooommm Booooommmmm Paaaammmmmm e seguito di risate. Così i nostri tiggì, quasi nessuno escluso, che aprivano le edizioni serali con la ritrattazione di Olindo Romano al processo di … Continua a leggere

Si diceva…

Aperta parentesi. Scusate l’assenza ma – senza andar troppo nel personale – quella scorsa è stata una settimanaccia. Chiusa parentesi.     Sapete qual è il problema, cari i miei pochi(ssimi) lettori? E’ che ho chiesto al blog più di quello che poteva darmi, più di quello che – chi legge – è disposto a dare. Vi ho già detto … Continua a leggere

UnAltroGiroDiGiostra

Qualche tempo fa, sorrisi degli occhi stupiti di chi mi sentì dire che avevo visto una zebra sulla strada che porta da casa mia al mio posto di lavoro. Mi guardarono incerti, i miei poveri colleghi, i miei pazienti pazienti. Più divertite le persone care, che mi conoscono e forse sanno cosa aspettarsi. Ci sarà da credere? Poi spiegavo, e … Continua a leggere

Piove, senti come piove…

  Giovedì ho lavato la macchina. Come direbbero i giovanotti a vita bassa, c’ho dato dentro di brutto. Acqua shampoo spazzolone ancora acqua. Pure una spruzzata di quella de-mineralizzata che – mi hanno spacciato all’autolavaggio self-service – lucida che manco la Vaporella.   E non basta: aspiratore, straccio e Vetril, passato ovunque. Quasi uno splendore. Non fosse che giovedì notte … Continua a leggere

Insalatona

Parte prima Dopo la sventurata esperienza presso uno dei tanti negozi in franchising di una nota catena di parrucchieri – già raccontata in un post dell’ormai lontano duemilasette – stamattina ho finalmente fatto pace con quei miei infelici capelli. Grazie ad un suggerimento azzeccatissimo, ho avuto in testa le mani di Gigi il barbe’. Cose di altri tempi. Dove il … Continua a leggere

Prego, vuol giocare con me…?

Chissà perché. Sarà per tutto questo gironzolar di maschere, i coriandoli a colorare strade e piazze, i bambini vestiti da Uomo Ragno o Mazinga Z; saranno le stelle filanti, le frittelle, in un motivetto da ultimi giorni di Carnevale; sarà che il tempo, nei giorni scorsi, aveva già promesso primavera, ma girato l’angolo c’era ancora pioggia, o nebbia; ed uno … Continua a leggere