Pizzicotto

  Con quella tua faccia stropicciata di preoccupazione – diavolo d’un boia – mi metti di cattivo umore ed innervosisci pure i mercati. Niente panico, perdio. Eppoi via – animo – un sorrisetto, almeno. Dai, cheeese… Non se ne può proprio più di quel tuo muso lungo, di quelle ombre a incorniciarti gli occhi stanchi di notti di mali sonni … Continua a leggere

Paradossalmente

Post del (tardo) martedì   Il proverbio dice che con i se e con i ma la storia non si fa. Nonostante la saggezza popolare… ü  Se non mi fossi iscritto a Scienze dell’Educazione ü  Se non avessi studiato pedagogia, psicologia, neuropsichiatria ed affini ü  Se non avessi fatto un percorso di tirocinio dove poter integrare la conoscenza teorica alla … Continua a leggere

Abbonamento settimanale

Gironzolando da queste parti da un annetto abbondante, mi sono reso conto di quanto non sia per nulla facile aggiornare queste pagine quotidianamente. E non perchè manchino argomenti, anzi. Quelli non mancano mai. Spesso nella testa ne saltellano due, tre; e vorrei scriverne, e vorrei scrivervi. Quel che manca- ahimè- è il tempo. Il sogno grande- ormai lo sapete- è … Continua a leggere

LineaCerchio

Una volta era il semaforo, con le sue luci rosse e gialle e verdi. Tempestivo, regolare, vigile non per scelta ma per nascita, lui era il permesso ed il proibito. Con rosso stai. Con verde vai. Molto più di un semplice regolatore d’incroci, da subito, in quel suo corpo d’acciaio e lampadine, fu letto il simbolo di tutto un sistema … Continua a leggere

A.A.A. Cercasi proprietari dei loro stessi numeri di telefono

Antonio…  An-to-nio…  Antonioantonioantonio… Ma chi è Antonio? E Simone – dico – sarà quel Simone o quell’altro Simone? Quando è stato, dov’eravamo? Ma soprattutto, chi c’è dietro a questi nomi e a questi sconosciutissimi numeri che mi ritrovo nella rubrica del telefonino? Gran rischio del frugare. Come quel tale che, scavando per gioco una buca nella sabbia, scopre piccoli frammenti … Continua a leggere

Shlomo

Li possiamo contare sulle dita di una mano i sopravvissuti ad Auschiwtz tuttora viventi che hanno deciso di non smettere di condividere la loro memoria con noi. Dopo il ’45, qualcuno di loro rimase in Europa, altri decisero per l’America. Hanno preso strade diverse, scegliendo ognuno il proprio angolo di mondo. Ieri sera ShlomoVenezia – uno di questi pochi – … Continua a leggere

Il signor B. ed il puffissimo mondo dei puffi

Ho la sensazione che l’abbiamo scampata bella. Poteva andare molto, molto peggio. Ora, mettendo in un cantuccio per l’istante di questo post quel paio d’esami di psicologia sostenuti a suo tempo in università; rinunciando perciò a tecnicismi quali “invidia del pene” ed affini; rimanendo a galla, nell’intonazione un po’ ruspante di certi discorsi da bar; insomma, vorrei dirvi che, secondo … Continua a leggere

TeleVendita

E’ stata smentita la smentita che smentiva la smentita ad un presunto “avanti tutta” sulla riforma dell’università. Insomma, oggi chi non parlava parla e zittisce chi solo ieri parlava di non parlare a chi proponeva di parlare. Chiaramente, ora che tutto è più chiaro, messi da parte per un attimo i chiaroscuri delle proposte avanzate nei giorni appena trascorsi, potrà … Continua a leggere

……… !

Cartolina da un’Italia che non c’è più. Ricordate quando la voce che quel tale non era stato assunto perché aveva un parente disabile passava da orecchio ad orecchio, pettegola verità che era così unanimemente riconosciuta come vergognosa e crudele da potersi dire solo a voce bassa tanto era il peso già riconosciuto di una così penosa discriminazione? E d’orecchio in … Continua a leggere

C’èSempreQualcunoCheStaPeggioDiTe

“Che bello rivederti, amico mio.  Ma dimmi: quanto tempo abbiamo lasciato passare? Troppo, scommetto.  Allora, come va?” “Non male. Ma potrebbe sempre andare meglio”. “Hai ragione, a chi lo dici! Eh, potrebbe andare meglio sì.  Ti invidio! A me, ultimamente, non gira troppo bene. Qualche pensieruccio, certe difficoltà. Una volta, sì; una volta era      tutto migliore. Ora meno”. “Beh, guarda, … Continua a leggere