venticinque

  Di quelle mani che ferme non riescono a stare neppure il tempo d’ un amen. Volti, volti ed occhi non abbastanza impermeabili, grandi per contenerla tutta intera, la storia che portano dentro. Che poi – scuserete la poca mia delicatezza – non racconta nulla d’originale, in definitiva. Si faccia attenzione, storia poco originale non perchè banale, ma perchè ultimamente … Continua a leggere

ventiquattro

  Mi capitasse di dover esprimere un desiderio, un unico desiderio che riguardi la scrittura, vorrei certamente essa fosse per me più fluida, meno singhiozzante. Sulle frasi io ci sto troppo. Ne scrivo una. La leggo. Non va – mi dico – suona pessima, l’incontrassi io non arriverei al punto. Ecco, allora, la modifico. E la rileggo. Ma ancora non … Continua a leggere

ventitre

  Domenica pomeriggio, ho una certa rilassatezza in corpo. Posso concedermi un post più lungo e vagamente sentimentale. …Ed ogni blog è – a modo suo – una piccola storia. Pagine scritte come giorni trascorsi, pagine che i giorni li raccontano perchè di essi non vada perso quel profumo che per un momento li ha caratterizzati. Lettere come minuti, ticchettano … Continua a leggere

ventuno

  Dice che ciascuno ha le sue priorità. Dice che è un pò come canta Ligabue: “Trallàllà…decidiamo per sempre le corsie che ci portano avanti….”. In piscina, sotto la doccia. A: “Beh, non parto più. Alla fine è saltata la vacanza a Santo Domingo”. B: “Capisco. In fondo, con tutto quello che è successo a così poca distanza, le persone … Continua a leggere

venti

  Ho da sempre avuto una certa passione per le tazze. In principio furono quelle da thè. Correvano leggeri, il vento tra i capelli, gli anni Novanta. Nella sala da pranzo di mia nonna faceva bella mostra di sè una vetrinetta di quelle che oggi diremmo “di arte povera”. Nella vetrinetta, una piccola mostra di ninnoli e soprammobili. La prima … Continua a leggere

diciotto

  Le somme, dicono, le si potrà tirare solo ai primi di febbraio. La campagna, assicurano, continua. Per il momento, mi accontento di giocare con i numeri che ho e che – ribadisco per evitare ariose contestazioni – sono solo lo stato attuale delle cose. In attesa, appunto, del prossimo mese. Se compri ventiquattromilioni di dosi del vaccino anti influenza … Continua a leggere